LA PELLE: COSA FARE ?

Bisognerebbe considerare la pelle come il vestito migliore che abbiamo: ci piace vestirci bene? essere alla moda? piacere agli altri?

Oppure potremo vedere noi e gli altri attraverso la pelle: è curata? secca?  grassa? truccata? profumata? trascurata?

Credo che se guardassimo alla nostra pelle in quest'ottica, forse, faremo più attenzione a come la trattiamo.

Ma come possiamo trattarla meglio?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In conclusione la pelle riflette il nostro stato interiore essendo il nostro aspetto esteriore!

QUALE COLORE MANGIARE in ESTATE per la PELLE

In estate la tavola si dovrebbe colorare soprattutto di ARANCIONE...perchè? Il colore arancione dei cibi è dato sostanzialmente dai carotenoidi. Questi sono pigmenti vegetali di natura lipidica che si caratterizzano per i loro colori: rosso, arancione e giallo, e tra le loro funzioni c´è anche quella di agire come fotoprotettori all´esposizione della luce solare in eccesso.

In natura ce ne sono oltre 500 tipi, ma tra i più importanti carotenoidi troviamo: il beta-carotene, l´alfa-carotene, il licopene, la zeaxantina e la luteina. Questi vengono assorbiti a livello intestinale, convertiti in vitamina e depositati nel fegato, dove vengono impiegati come fonte di riserva.


Per una buona protezione ed abbronzatura è bene nutrirsi di alimenti contenenti carotenoidi, almeno un mese prima dell´esposizione al sole e ciò non esclude di usare comunque una crema con fattore di protezione adatto al proprio tipo di pelle perchè: i carotenoidi non fungono da schermo solare!


Tra le altre loro funzioni c´è quella di rendere il sistema immunitario più forte, in particolare quella di essere precursori della Vit.A (retinolo) e di avere una forte attività antiossidante, che è la capacità di neutralizzare i radicali liberi (molecole che se non tenute sotto controllo, possono danneggiare la struttura delle cellule).


La natura in questa stagione ci offre tanti cibi da preferire...qualche idea:

DOVE TROVIAMO IL BETA-CAROTENE


E´ contenuto in grandi quantità nelle carote, nella zucca, nei peperoni gialli e nelle patate dolci. Essendo un pigmento naturale di color giallo-arancio, lo si trova anche nei cibi di questo colore come: il mango, i meloni, le pesche, arance le albicocche. Ma si trova anche in alimenti meno sospettabili come: le alghe e i funghi: e nelle verdure a foglia verde come: gli spinaci, il prezzemolo, la rucola e il tarassaco. Però l´alimento che ne contiene in assoluto di più è l´olio di merluzzo. La sua biodisponibilità aumenta se associato all´assunzione di zinco, vit.C e vit.E.

 

DOVE TROVIAMO L´ALFA-CAROTENE


E´ contenuto maggiormente in: albicocche, zucche, patate dolci, broccoli, cavoli, prugne, kiwi, fagioli, lattuga, spinaci, mango, carote e papaya. Altre forme di carotenoidi sono il gamma-, delta-, epsilon- e zeta-carotene, ma le forme primarie, più abbondanti nella dieta, sono l´alfa- e beta-carotene.

DOVE TROVIAMO IL LICOPENE


Il licopene è responsabile del colore rosso di molta frutta e verdura. E´ particolarmente abbondante nel pomodoro maturo e nei suoi derivati ma è presente anche nell´anguria, nel melone, nelle albicocche e nel pompelmo rosa. Gli si attribuisce un ruolo molto importante nella prevenzione in senso generale per il suo forte potere antiossidante e antinfiammatorio.

DOVE TROVIAMO LA ZEAXANTINA


La zeaxantina si trova soprattutto nel mais e nei suoi derivati, nonchè nelle verdure a foglia verde, nella frutta e negli ortaggi gialli. Anche il tuorlo dell´uovo è un´ottima fonte di questo carotenoide: ne contiene meno rispetto ai vegetali, ma la sua componente lipidica favorisce una migliore biodisponibilità a livello intestinale.

DOVE TROVIAMO LA LUTEINA


L´organismo umano non è in grado di sintetizzare la luteina pertanto deve essere assunta attraverso l´alimentazione. Tra i cibi più ricchi di questo carotenoide c´è sempre il mais ma anche il kiwi e nei i vegetali a foglia verde (come gli spinaci, il cavolo nero, i broccoli, i cavoletti di Bruxelles) e nel tuorlo d´uovo.


ATTENZIONE


In commercio esistono diversi integratori di questi carotenoidi ma devono essere prescritti dal medico di fiducia, dal nutrizionista/dietologo o da uno specialista del settore medico...mi raccomando: escluso il "fai da te"!

Pulizia

La prima cosa che facciamo appena svegli è lavarci, quindi avere cura dei prodotti che usiamo direi che è un ottimo primo passo. Faccio un piccolo elenco per renderci conto quanti sono e di conseguenza con quante sostanze veniamo a contatto:

- sapone

- latte detergente

- bagno schiuma

- detergente intimo

- schiuma da barba

- crema per il viso

- crema per il corpo e le mani

- shampoo e creme per i capelli

- prodotti per la depilazione

- scrub e deodoranti

- trucchi...aggiungete voi il resto!

FOTO 1.jpg
foto2.jpg

Acqua

Una delle prime cose che si fanno al mattino è anche bere un bel bicchiere di acqua per tanti ottimi motivi... ma che tipo di acqua preferire?

- a basso contenuto di sodio

- altamente mineralizzata

- acqua solfurea

- del rubinetto di casa

- ...ce ne sono di svariati tipi e tutte hanno delle caratteristiche ben specifiche

Cibo

Poi si passa alla colazione, alle merende, ai pranzo e cena... e quindi anche a tavola ci si può prendere cura della propria pelle. A seconda delle stagioni ci sono alimenti da preferire rispetto ad altri:

- in estate sono da mettere al primo posto cibi contenenti antiossidanti

- in autunno è meglio orientarsi verso cibi che sostengano il buon umore

- in inverno conviene nutrirsi di cibi ricchi di vitamine e minerali

- in primavera via libera a cibi per la depurazione

foto 3.jpg
foto 4 (1)_edited.jpg

Movimento

Anche esercitare del movimento con una certa regolarità fa bene alla pelle per diversi semplici motivi:

- si scaricano le tensioni e la pelle di conseguenza si rilassa

- si attivano particolari molecole/ormoni che inducono al buon umore... e sorridere fa bene a 360°

- si dorme meglio e quindi la pelle al risveglio è più distesa

- e non ultimo, si allena la mente a non impigrirsi

Relax

Prendersi delle pause durante la giornata facendo nulla, o meditando, o riflettendo, o leggendo un libro, o dipingendo, o comunque dedicandosi ad un hobbies ha una ripercusione benefica anche sull'aspetto della pelle.

foto 5.jpg
hWYcQpzvjzL6lT2W.png
YoDKnQrNANByzhbw.png
HHGuS58DWCVuF4Db.png
AmZmLL80Ej1k9xxa.png
zsUppSKuna99SvZX.png